BORGHI, PAESI, NATURA

Orvieto si trova a metà strada tra Firenze e Roma, il suo ampio territorio, a confine con bassa Toscana e alto Lazio, offre al visitatore proposte interessanti in quanto a luoghi da vedere. Piccoli borghi, paesi tipici e parchi naturali sono disseminati in un’area facilmente raggiungibile dal centro città. A meno di un’ora di auto, infatti si trovano alcune tra le località e aree più interessanti nel centro Italia.

borghi e paesi incantati

Lazio

A pochi chilometri da Orvieto, a confine con il Lazio, nel territorio della Tuscia viterbese si trovano due tra i borghi più belli d’Italia: Civita di Bagnoregio e Torre Alfina: due piccoli abitati dall’aspetto fiabesco che incantano il visitatore. Sempre nel Lazio, si trova a 20 km Bolsena con il suo stupendo lago balneabile. Questo paese affacciato sulle acque ha storicamente un forte legame con Orvieto, essendo il luogo in cui avvenne il Miracolo Eucaristico e della cui preziosa reliquia del Corporale si è fatto custode il Duomo di Orvieto. Infine, a meno di un’ora da Orvieto, si trova Bomarzo con il suo pittoresco “parco dei mostri”, un’area verde dove si trovano grandi sculture in pietra che rappresentano personaggi mitologici e figure di animali.

paesaggi, terme e buon cibo

Toscana

A meno di un’ora da Orvieto sul versante ovest si raggiunge il confine con la bassa Toscana: un territorio particolarmente suggestivo dal punto di vista paesaggistico e che ospita luoghi di grande interesse. Le “città del tufo”, Sorano, Sovana e Pitigliano con le affascinanti “vie Cave” sono facilmente raggiungibili. Altrettanto interessanti luoghi termali come San Casciano dei Bagni, Bagno Vignoni, Chianciano e Saturnia con le sue celebri cascate del Gorello. Gli amanti del buon cibo, troveranno invece nella Val d’Orcia e nel territorio di Montalcino e delle crete senesi luoghi ideali per una gita giornaliera.

tradizione, natura, spiritualità

Umbria

Un territorio verde e tipicamente collinare circonda Orvieto. Vigneti, oliveti e grandi aree boschive protette rappresentano uno scenario naturale per molti aspetti ancora incontaminato. Luoghi ideali per chi predilige il contatto con la natura. Tra le aree verdi più rappresentative da vedere il Monte Peglia: una vasta area protetta dichiarata “Riserva Mab Unesco” disseminata di piccoli abitati caratteristici e numerosi sentieri escursionistici. Questo parco si affaccia sul lago di Corbara, che a sua volta è parte del parco fluviale del Tevere: un ampio territorio che divide Orvieto da un’altra città d’arte umbra, Todi.
Infine, sul versante nord-ovest si trova l’area protetta della Selva di Meana. Da non perdere infine, una visita dei comuni facenti parte del territorio orvietano tra cui Baschi, Allerona e Montegabbione con il vicino convento della Scarzuola e la Città Buzziana.